Costa Viola: Un’Introduzione Panoramica

La Costa Viola, un gioiello paesaggistico nella città metropolitana di Reggio Calabria, si presenta come un’incantevole regione a nord del capoluogo, inserita nell’area metropolitana di Reggio Calabria. Affacciandosi sul mar Tirreno e lo Stretto di Messina, questa zona straordinaria offre un’esperienza unica tra montagne, mare e tradizioni millenarie.

Esplorando la Costa Viola: Una Guida Geografica

La straordinaria bellezza della Costa Viola si estende su circa 35 km, abbracciando lo Stretto di Messina a sud e il basso Tirreno a nord. I quattro comuni che abbracciano la costa offrono non solo vedute mozzafiato ma anche un ricco entroterra che vale la pena esplorare. Tra il mare e le imponenti montagne, la costa è caratterizzata da falesie che raggiungono i 600 metri d’altezza e da incantevoli anfratti, come la celebre “grotta dello Sparviero”. Il Monte Sant’Elia regala panorami superbi con lo sfondo delle Isole Eolie, l’Etna e lo Stromboli.

Dalla Natura alla Cultura: Tesori della Costa Viola

Le spiagge variano tra tratti rocciosi, sabbiosi e ghiaiosi, accarezzate dalle maestose catene dell’Aspromonte e del Monte Poro, che si immergono direttamente nel mare. I fondali marini, simili a quelli tropicali, presentano un ecosistema ancora incontaminato, mentre le grotte lungo la costa erano luoghi di eremitaggio per figure ascetiche come San Leone e Sant’Elia.

Scoperte Marine Uniche

Recentemente, lungo le coste di Scilla, sono state scoperte rare colonie di corallo nero, mentre nei pressi di Palmi, vicino a capo Barbi, si trovano altrettante colonie di corallo bianco. Il “Scoglio dell’Ulivo”, di fronte ai lidi della Tonnara di Palmi, deve il suo nome alla presenza spontanea di un albero di ulivo. La spiaggia di Seminara Cala Janculla, insignita del titolo di una delle 11 spiagge più belle d’Italia nel 2003 da Legambiente, completa il quadro di bellezza della Costa Viola.

Tesori Storici e Artistici dei Comuni Costieri

Bagnara Calabra: Una Fortezza Storica

Il comune di Bagnara Calabra vanta due gioielli storici: la Torre Ruggiero, costruita per difendersi dalle incursioni dei Saraceni e dei Turchi, e il maestoso Castello Emmarita.

Palmi: Un Patrimonio Culturale

Palmi, ricco di storia e cultura, ospita il Museo Etnografico nella Casa della Cultura Leonida Répaci, con collezioni di oggetti tradizionali e manufatti artigianali. Il Parco Archeologico dei Tauriani a Taureana di Palmi rivela i resti dell’antica città bruzia di Tauriana, mentre il mausoleo di Francesco Cilea e la cripta paleocristiana di San Fantino aggiungono fascino a questa località.

Scilla: Tra Castelli e Grotte Marine

Il comune di Scilla vanta il Castello Ruffo, la suggestiva Marina Grande e il sentiero dei Ruffo, tratto dell’antica Via Popilia romana. Il pittoresco borgo di Chianalea, noto come la “piccola Venezia del Sud”, affascina con le sue case costruite sugli scogli che si affacciano direttamente sul mar Tirreno. Le grotte di Tremusa, con stalattiti e stalagmiti, completano questo affascinante quadro.

Tradizioni e Festività

Le tradizioni religiose della Costa Viola sono ricche e antiche, conservate e tramandate nei secoli. La celebrazione più significativa è la Varia di Palmi, patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, che si svolge ogni qualche anno l’ultima domenica di agosto. Altre feste rinomate includono la festa di san Rocco a Palmi e Scilla, la festa della Madonna dei Poveri a Seminara e la festa della Madonna del Carmine a Bagnara Calabra.

Gustando la Costa Viola: La Cucina Tradizionale

La pesca del Pesce Spada, simbolo della costa reggina e della Costa Viola, è di fondamentale importanza. Le tradizionali imbarcazioni, con torri per l’avvistamento e passerelle lunghe, consentono la cattura di questo pregiato pesce, ingrediente principale di uno dei piatti più prelibati della Calabria.

Esplorare la Costa Viola significa immergersi in un mondo di bellezza naturale, storia affascinante e tradizioni intatte. Con il suo paesaggio unico, questa destinazione è una gemma da scoprire nel cuore della Calabria.

Visto da: 33